DISCLAIMER: Prima di leggere il primo articolo di approfondimento sul video marketing, ti consigliamo di guardare il video sopra.

La diffusione delle piattaforme social come Facebook ed Instagram, e delle persone ad esse iscritte, ha portato al proliferare dei contenuti che una persona può guardare e letteralmente consumare. Questo ha portato l’attenzione del pubblico ad apprezzare sempre più contenuti rapidi e veloci, non per forza sempre “utili”, molte volte il contenuto a solo lo scopo di intrattenimento.

La durata ideale di un video è da valutare di volta in volta, sia in base agli standard della piattaforma dove si dovrà distribuire il contenuto video sia in rapporto alla tipologia di video realizzare. Bisogna anche considerare il possibile ragionamento dell’algoritmo della piattaforma social nel momento in cui si carica un video, perchè tutti i social sono costantemente in aggiornamento, e periodicamente cambiano le carte in tavola.

Analizziamo le maggiori piattaforme social in data SETTEMBRE 2020.

via GIPHY

INSTAGRAM

Instagram dalla introduzione dei video nel feed post nel lontano 2013 ha declinato questa tipologia di contenuto, anche per motivi concorrenziali, sotto forma di video storie, di video su IGTV, di video live e di video reels.

I video sul feed post possono avere una durata massima di 60 secondi (1 Minuto), qualora si superasse questo tempo, Instagram da la possibilità di caricare il video con una preview di 30 secondi con call to action al video integrale su IGTV.
I video caricati su IGTV quindi devono avere una durata minima di 1 minuto e possono avere una durata massima di 15 minuti se caricati da mobile, di 60 minuti se caricati da web. Le video live invece hanno una durata massima di un’ora per l’appunto. Le video storie e reels invece possono avere una durata massima di 15 secondi.

 

DURATA VIDEO INSTAGRAM

Ovviamente come spiegato in precedenza quindi in base alla tipologia di strategia, Instagram mette a disposizioni diverse opzioni riguardo alla durata da scegliere . Il nostro consiglio è sempre di testare i diversi strumenti per valutare quale sia quello che performa al meglio. Sicuramente reels e storie sono “spinti organicamente” da Instagram, ma sia i video nel feed e su IGTV possono integrarsi bene. Consideriamo anche la tipologia di pubblico alla quale ci rivolgiamo. Su Instagram il consumo dei contenuti ha una velocità da “fast food” rispetto ad altre piattaforme, perciò sicuramente i contenti brevi da 10/15 secondi ben strutturati calendarizzati possono avere un impatto reale sulla tua comunicazione nel tempo.

via GIPHY

FACEBOOK

Facebook mette a disposizione i video come contenuto post nel wall feed. La durata massima del video è di 240 minuti (4 ore). Mentre le storie su Facebook possono avere una durata di 20 secondi. Le dirette video su Facebook Live possono avere una durata massima di 8 ore, questo strumento può essere affiancato dalla nuova opzione di ticket di Facebook, che permette di trasmettere eventi facendo pagare il biglietto per l’accesso al contenuto. Facebook permette anche di caricare il video nella zona della copertina (cover) con un una durata minima di 20 secondi ad un massimo di 90 secondi, questo video andrà in modalità loop, molto utile da utilizzare come showreel presentazione della vostra azienda. Alta tipologia di contenuti video che si possiamo caricare su Facebook sono i video a 360 della durata di 4 ore massimo e le GIF, che facciamo rientrare nella categoria “video”.

DURATA VIDEO FACEBOOK

N.B. Facebook ha acquisito la piattaforma Giphy, quindi consiglia di caricare le GIF tramite questo servizio, in questo caso bisognerà avere un profilo come creator. In caso caricassimo nativamente le GIF per ottenere i risultati migliori Facebook consiglia un limite di 15 secondi con dimensioni inferiori a 8MB. Questa tipologia di contenuto può essere sponsorizzato ed è molto utile creativamente.

Anche qui vale la stessa regola di testare per capire al meglio quale sia la durata migliore in rapporto alla nostra strategia e audience. Analizzando la sezione di Facebook Watch, attualmente il trend mostrano che in generale i video della durata media tra il minuto e i 3 minuti. Tralasciando i casi in cui abbiamo bisogno di sponsorizzare il contenuto, in quel caso consigliamo sempre di creare una versione teaser/trailer del contenuto principale e testare magari, visto che il contenuto sponsorizzato di norma interrompe il flusso di navigazione dell’utente. Le durate troppo eccessive dei video sponsorizzati possono compromettere le performance finali.

via GIPHY

YOUTUBE

Youtube ad oggi è la piattaforma dei video per eccellenza offre un palinsesto di contenuti variegato paragonabile a quello di un emittente televisiva. Per gli account non verificati il limite è di 15 minuti. Mentre per gli account verificati (https://www.youtube.com/verify) ad oggi settembre 2020 il limite dei video su YouTube è di 12 ore (peso massimo 128GB). Su YouTube è possibile trasmettere eventi live da computer per un massimo di 24 ore. Per le dirette da smartphone e tablet c’è il requisito di 1000 iscritti.

DURATA VIDEO YOUTUBE

N.B. Anche YouTube ha inserito in versione beta la possibilità di caricare delle storie, per gli account con più 10.000 iscritti.

YouTube anche se ha un elevato tasso di competitività per piazzare i propri contenuti in organica tra i diversi contenuti dei vari creators, nel tempo rimane la piattaforma che continua a dare dei risultati in termini di costruzione di una community realmente interessata a vedere per svariati minuti i nostri contenuti. Infatti su YouTube è facile trovare format superiore ai 5 minuti, questo la rende ideale come piattaforma per video tutorials, recensioni e vlog.

via GIPHY

TIKTOK

Su TikTok la durata massima è di 60 secondi, attualmente è il social con il maggior numero di download sempre in crescita. Abbiamo già affrontato il perchè si dovrebbe almeno dare un occhio a questa piattaforma in un precedente articolo.

DURATA VIDEO TIKTOK

via GIPHY

TWITCH

Twitch è la piattaforma d’eccellenza per streamers e gamers che hanno bisogno di trasmettere per ore e ore, arrivando a in alcuni casi a delle vere maratone live.

DURATA VIDEO TWITCH

N.B. Per i partner di Twitch e i clienti di Twitch Prime e Twitch Turbo le trasmissioni vengono conservate per 60 giorni. Le trasmissioni degli altri emittenti vengono conservate per 14 giorni, prima di essere cancellate. Se vuoi conservare più a lungo alcuni contenuti, puoi metterli in evidenza!

CONCLUSIONI
La durata di un video è da valutare di volta in volta, in base alla piattaforma dove dovrà essere distribuito e alla tipologia/valore del video. In generale i video con una forte componente commerciale non dovrebbero superare i 3 minuti, Forbes consiglia una durata media dai 60 ai 90 secondi.
In un sondaggio di Animoto emerge che i video con testimonial dovrebbero durare idealmente 30 secondi, massimo 60 secondi, il classico spot da TV per intenderci. Dopo il minuto la soglia di attenzione delle persone scende tradiscamente. Il nostro consiglio è di pianificare una strategia dove siano presenti sia contenuti video brevi da 15 secondi per Instagram, TikTok e contenuti più strutturati da 1 minuto a 3 minuti per Facebook e Youtube, fino ad arrivare nel tempo alla strutturazione di format oltre i 5 minuti per YouTube.

Vuoi maggiore supporto per la tua strategia di video marketing?

Scrivici tramite il nostro form di contatto qui di seguito, siamo disponibili per una prima consulenza gratuita! La tua privacy è al sicuro. Non facciamo spam.

Settore in cui si opera (richiesto)